Regolazione del truss rod – Action e truss rod

Spesso si sente dire che per regolare l’ action della chitarra ( la distanza tra corde e manico ) occorre agire sul truss rod e questo è quanto meno fuorviante perchè è vero soltanto in parte.

 

Per regolare l’action, che ricordiamo non ha una regolazione “standard”, ma dipende essenzialmente dal gusto del musicista ( c’è chi la preferisce più alta e chi meno ) PUO’ ESSERE NECESSARIO regolare il truss rod . Certamente la regolazione del truss rod porta buoni risultati ma non è detto che sia l’ unica cosa da fare. In pratica possiamo dire che la regolazione del truss rod agisce sull’action, ma non è certo l’unico parametro da prendere in considerazione.

 

Anzitutto dobbiamo fare una distinzione tra chitarre acustiche ed elettriche.

 

Le prime, non hanno un vero e proprio sistema meccanico per la regolazione dell’action e ciò che è possibile fare è intervenire sul capotasto, ma sinceramente quando queste chitarre escono di fabbrica sono sempre regolate al meglio ( e il capotasto è sempre ben calcolato ) e l’ intervento sul capotasto è quasi sempre un intervento sbagliato. Nel caso, FATELO SEMPRE FARE AD UN LIUTAIO ESPERTO !
capotasto chitarra acustica

 

L’ altro controllo ed intervento che potete fare in proprio invece, e che nel 99% delle volte risolverà la situazione di action troppo alta sulle acustiche, è quello di verificare la curvatura del manico ed agire di conseguenza sul truss rod ( come verrà spiegato in seguito ).

 

Le elettriche hanno invece qualche regolazione in più, specie sul ponte dove subentrano normalmente almeno altri due controlli : quello dell’altezza del ponte ( in genere regolato da viti ) e quello delle singole sellette ( anch’esso regolato tramite viti, in genere a brugola ) . Per questo, vedi la guida già pubblicata QUI.

 

Tralasciando dunque altri particolari riguardanti la regolazione dell’action (già spiegati QUI ), passiamo a spiegare velocemente la funzione del truss rod e le relative regolazioni per chi avesse fretta. Il truss rod è una barra di acciaio posta all’interno del manico. Intervenendo su di essa siamo in grado di piegare il nostro manico in modo concavo o convesso e di conseguenza di correggere eventuali difetti di curvatura del manico stesso. Da dove posso nascere questi difetti ? Anzitutto considerate che il legno è qualcosa di “vivo” , non è un materiale plastico e dunque risente di agenti esterno come temperatura e umidità, due fattori che certamente agiscono a discapito della curvatura del nostro manico. Ecco dunque che controlli saltuari potranno mantenere in forma perfetta il nostro manico, con ottime conseguenze sul risultato sonoro , ma anche sul nostro modo di suonare.

 

La curvatura ideale del manico la si ottiene agendo dunque sul truss rod, in base alla situazione di partenza. Chiaramente i difetti sono stati volutamente esagerati in figura affinché fossero palesemente evidenti; non troverete mai un manico in quelle condizioni.

 
truss rod

 
Se il manico è concavo ( situazione a ), dovremo svitare il nostro truss rod in modo da rilasciare la tensione sulla barra d’acciaio che evidentemente è troppo forte.

Se il manico è convesso ( situazione b ), dovremo avvitare il truss rod in modo da creare tensione e cercare di raddrizzare il manico .

 

La situazione ottimale è ovviamente quella c) che consiste essenzialmente in questa verifica :

 

– premete le corde al 1° tasto ( magari mediante l’ uso di un capotasto mobile ) e premete nuovamente al 13° tasto ( con il dito una corda per volta oppure con un secondo capotasto mobile), in questo modo la corda forma una linea retta sopra i tasti.

– Misurate al 6°-7° tasto la distanza tra la corda premuta e il tasto stesso ( non il manico ma proprio il tasto ), questa dovrebbe essere di circa 0,25 mm. Per fare questa misura vi occorrerebbe uno spessimetro, ma è sufficiente utilizzare una corda mi cantino di diametro .010″ ( che è appunto 0,25 mm.). Qualcuno usa una carta di credito o un biglietto da visita.
Il manico delle chitarre deve avere questo pochino di curvatura affinché le corde non “friggano” sulla parte centrale. Come già detto, questa misura è solo una indicazione di massima, perché in base a come si suona ed al gusto personale, questa altezza può essere più o meno ampia.

 

 

Buona regolazione del truss rod .

Per qualsiasi cosa puoi partecipare alla discussione nel FORUM

Vu 🙂

Vu-meter Written by:

Ha collaborato, in passato, in ambiti musicali e multimediali a livello professionale. Amministratore del portale e del forum di Jamble. Ha insegnato per anni chitarra ed armonia con lezioni private e/o via skype.