Blackout Musket – un fuzz, un muff, un overdrive … eccezionale!

Il Musket della Blackout Effectors non è solo un clone di un classico fuzz con suono vintage. E’ vero, può somigliare a quel classico sound “fuzzy” che tutti conosciamo ed amiamo, ma la somiglianza finisce qui.

Questo fuzz ha delle possibilità incredibili di plasmare il proprio sound mediante i seguenti controlli:

Il potenziometro Pre essenzialmente aggiunge un boost a monte del circuito del fuzz e questo ci permette di creare sound davvero particolari ed originali. Il potenziometro Fuzz interagisce con il controllo Pre al quale è strettamente correlato e permette non solo di regolare l’effetto fuzz, ma anche di agire su sustain e compressione. Il potenziometro Mids consente di controllare il tono del Musket fino scavare grandemente le medio frequenze ( preziosissimo ), a renderle piatte o a enfatizzarle. Questo controllo aumenta notevolmente le possibilità di regolare i medi e di conseguenza la struttura del suono, permettendoci di “bucare” i nostri mix. Infine c’è il controllo del tono.
Ultimo ma non meno importante, la Blackout ha pensato bene di aggiungere un altro controllo al Musket, un potenziometro denominato Focus (“messa a fuoco” per i non anglofoni).

Questo è il potenziometro più prezioso che rende il Musket quello che è. La manopola di “messa a fuoco” è un controllo pre-fuzz che agisce similmente ad un filtro passa alto, eliminando il “rumble” causato dalla presenza di eccessive basse frequenze, comprimendo il sound generale ed offendo maggior sustain. Questo stesso controllo permette quindi a questo bel pedale di produrre non solo il classico sound “fuzz vintage”, ma anche di ottenere anche una distorsione con un sapore più moderno, concreto e compress rendendo il Blackout Musket in grado di competere con altri pedali di distorsione per un posto nella pedaliera di qualsiasi “metallaro” che si rispetti.  🙂

A detta del sito gilmourish.com, il pedale mantiene un “sapore” stile Big Muff Sovtek senza esserne però il clone. Non è il clone di nessuno, ma ricorda un po’ tutti i Muff; ponendosi al centro ed andando oltre alle possibilità che questi offrivano. Lo stesso redattore assicura che non vi sono difficoltà nell’ ottenere i classici sound dello zio David ( Gilmour ) da Animals a Pulse e/o attuali.

Insomma, un Muff ( ma qualcosa di più ), un Fuzz ( ma qualcosa di più ), un pedale che ci assicura una “copertura” di sound dai Pink Floyd al metal … ed ecco che parte la gas .. 🙂

Caratteristiche Tecniche:
True Bypass
Midrange Control
Focus Control
Pre Control
Non è alimentato a pila, ma con il classico attacco per alimentatore “tipo Boss”

 

 
Fateci sapere cosa ne pensate sul FORUM.

Vu 🙂

Vu-meter Written by:

Ha collaborato in ambiti musicali e multimediali a livello professionale. Amministratore del portale e del forum di Jamble. Insegna chitarra ed armonia con lezioni private e/o via zoom, google meet, skype, ecc...