Costruire un pedale – Tutorial diy step by step – lezione 5/8

QUINTA PUNTATA: CREA, CANCELLA E RITAGLIA

Parliamo di studio di interni…..no ragazzi, non sono diventato architetto, ma a furia di fare pedali una certa esperienza me la sono fatta . 🙂
Lasciatevelo dire, pianificare….. è meglio! Io parto sempre dalla grafica. Per creare i miei lavori uso Corel Draw , ma è possibile usare qualsiasi programma di grafica che ci permetta di trattare immagini vettoriali, che misuri la distanza tra due punti e che ci permetta di lavorare su diversi livelli.
Prendendola da questa RACCOLTA di oggetti specifici per i pedali, di norma inizio a disegnare la grafica su un TOP della dimensione della mia enclosure. Quello che ho utilizzato per il Jamblender, un 1590b, si trova a pagina 6 insieme al relativo BOTTOM. Se vi cimenterete nell’impresa seguendo questo tutorial, prendete le misure del vostro box e modificate, se difformi, le misure del BOTTOM: io ho dovuto rimpicciolirlo perché risultava più grande dei canonici 112x60mm dell’hammond. Il TOP invece può essere utilizzato anche se risulta più piccolo.. Per sicurezza e per evitare spiacevoli inconvenienti, in particolar modo se si lavora su progetti con spazi misurati e densi di componenti, è consigliabile verificare e confrontare le misure tra hardware (jack, dcjack, 3pdt etc.) reale e quello vettoriale; se necessario apportare le opportune modifiche agli oggetti grafici!!!
Quando disegno cerco di immaginare l’aspetto che il pedale dovrà avere una volta che sarà ultimato, penso a dove collocare, in posizioni “comode” e funzionali, i vari knob, 3pdt, eventuali switch e via dicendo. Per comporre questo “puzzle” utilizzo ancora gli oggetti presenti nel pedalpack e li distribuisco su un layout superiore in modo che si sovrappongano al TOP.
Consiglio: se avete una buona idea di partenza scatenatevi con la fantasia…cambiate tipologia di knob, provatene di varie dimensioni e colori..provate anche a posizionare i componenti in modo anomalo, divertente, disassato, oltre al divertimento potrebbe venir fuori..un capolavoro. Per quanto mi riguarda è il momento più difficile perché non sempre mi vengono idee “grafiche” edificanti…

Dopo aver sudato 100 camice, cancellato, rifatto, rinunciato e cambiato idea, ottengo, quando riesco, un risultato simile a quello riprodotto qui sotto.
pedale diy tutorial jamblender

 

 

 

 

 

Normalmente verifico che le dimensioni della grafica TOP siano adeguate stampando una bozza su carta, ritagliandola e poggiandola sul box..se è troppo piccola o troppo grande, naturalmente, è necessario apportare le necessarie correzioni. Il passo successivo consiste nel sovrapporre il TOP al BOTTOM. Nel pedalpack non sono stati riprodotti i fianchetti del box per cui ho dovuto crearli sulla grafica (un rettangolo andrà benissimo) basandomi sulle misure reali prese col calibro. Nel 1590B il fianco è alto 2,7cm ma dovremo lavorare considerandone solo 2,5: i 2 millimetri di scarto non sono utilizzabili in quanto il “coperchio”, che vedete qui sotto in foto, ha una flangia di quella misura che entra nel box quando viene chiuso.
pedale diy tutorial jamblender

 

 

 

 

Se posizionassi male i jack laterali senza considerare questa “fascia di rispetto” non riuscirei a chiudere il box e dovrei usare una lima per eliminare la flangia..meglio evitare. Dopo aver creato i fianchetti, che rappresenterò come 4 rettangoli a contorno del BOTTOM, posso posizionare gli oggetti laterali ( JACK IN e OUT, SEND, RETURN e DCJACK) ed il cubetto blu del 3pdt. E’ palese ma lo dico lo stesso: bisogna fare in modo che i componenti non si tocchino o si sovrappongano tra loro rendendo il montaggio impossibile! Non dimentichiamoci che anche la veroboard va collocata dentro il box…la nostra misura 3x4cm….un rettangolo di quelle dimensioni fa esattamente al caso nostro.

Ecco di seguito un’immagine del lavoro finito….
pedale diy tutorial jamblender

 

 

 

 

 

Come potete vedere i jack non interferiscono con il pot (che è molto più piccolo del knob) ne con il dcjack o con il 3pdt. Il passo successivo consiste nel marcare i punti dove il box dovrà essere bucato. Dal solito pacchetto grafico ho preso dei marcatori (un cerchietto con un punto centrale) che ho posizionato al centro di ogni componente che necessita di un foro. Bene, in genere, dopo che arrivo a questo punto…CANCELLO TUTTO!! Scherzavo, 🙂 non proprio tutto…devo cancellare quasi tutto, ad eccezione del BOTTOM, dei fianchetti e dei marcatori di cui abbiamo appena parlato.

Ecco il risultato finale

pedale diy tutorial jamblender

 

 

 

 

 

 

 

 

Per completare questa puntata vi dico come utilizzare il risultato appena raggiunto: stampate la grafica su carta e con delle forbici ritagliate i contorni…

Dovreste ritrovarvi per le mani una cosa simile…
pedale diy tutorial jamblender

Avete già capito? Bravi…dovete incollare la carta sul box, quella sarà la base che ci permetterà di fare i buchi nell’alluminio senza sbagliare.. ehm..troppo… Ma questo aspetto lo tratteremo meglio la prossima volta…

Per ora mi fermo qui! Questa puntata, sin troppo lunga è stata dura da leggere..ma ancora di più da scrivere. Mi rendo conto di non essere riuscito ad essere sempre chiaro e limpido nelle descrizioni e probabilmente alcune cose le ho date per scontate.. Per qualsiasi dubbio sono a disposizione….
Ok, ci leggiamo prestissimo ma nel mentre, procuratevi un bulino e un trapano!

Un saluto a tutti e..buon lavoro!

 

 

 

LINK AL FORUM dove scaricare l’allegato in PDF n.5 !!

 

Tutte le Puntate:

Puntata 1
Puntata 2
Puntata 3
Puntata 4
Puntata 5
Puntata 6
Puntata 7
Puntata 8

Marcello per Jamble

 

 

marcellom Written by:

Co-Amministratore del forum di Jamble, ci onora con la sua stupenda presenza e con i suoi preziosi consigli. Diyer sopraffino e persona splendida, sempre pronto a condividere le sue conoscenze . Chitarrista di ottimo livello, è specializzato nella realizzazione di meravigliosi effetti homemade .