Dr. Scientist The Elements

Combattuti tra il classico distorsore “plug and play” con due controlli e il pedale ultra-variegato con 600 tra potenziometri e switch pronti a regolare ogni singola sfaccettatura del vostro suono?

Se optate per la seconda soluzione, niente di meglio del Dr. Scientist The Elements !

L’obiettivo di The Elements è la versatilità: distorsore / fuzz.
Il routing interno del segnale parte da un buffer, poi entra nel controllo dei medi, si sposta poi nello switch del taglio bassi, entra nel primo stadio di gain, passa per lo switch del gain, entra nel secondo stadio di gain, passa per il controllo delle basse frequenze, alti ed infine esce su un altro buffer.
Il particolare percorso, con i medi in cima alla catena, prima ancora del primo stadio di guadagno, produce un suono ricco di armoniche e molto malleabile sulle medio frequenze, che possono essere estremamente scavate, oppure grandemente esaltate.
Lo switch del clip ha tre posizioni, mentre quello del gain ha due modalità di cui una estremamente violenta, per suoni lead potenti e corposi .
Il controllo MIx offre la possibilità di miscelare il tono e quello pulito.
Il pedalozzo è costituito da ben 4 PCB, e accetta la connessione di un pedale di espressione e funziona a 9 o 18 Volts.

La cosa particolare è che esiste in più versioni, io ne ho trovate almeno 3 : brown, white, black :

Io lo trovo interessante .

Diteci la vostra nel FORUM.

Vu 🙂

le immagini sono tratte da en.audiofanzine.com; guitarslessonscourses.com; effectsdatabase.com

Vu-meter Written by:

Ha collaborato in ambiti musicali e multimediali a livello professionale. Amministratore del portale e del forum di Jamble. Insegna chitarra ed armonia con lezioni private e/o via zoom, google meet, skype, ecc...