Flashback X4: nuovo delay by TC Electronic

Io e il mitico Vigilius non abbiamo ancora finito di chiaccherare e confrontarci sul Flashback ed i suoi derivati ( Alter Ego e Transition gli unici nel momento in cui scrivo ), che TC Electronic lancia questo nuovo meraviglioso modello di delay : il Flashback X4 .

La “stazza” del pedale : l’ X4 è piuttosto
grande, infatti ha le dimensioni di3 Flashback versione standard uno accanto all’altro . E una scelta coraggiosa creare un effetto così grosso, che presumo venga fatta soprattutto per aver un maggiore controllo sui potenziometri, che ora montano dei pomelli davvero grossi e possono venire azionati anche con i piedi 😉 . Decisamente meglio per i live! Il Flashback originale in questo purtroppo difetta un pochino, nel senso che raggiungere i controlli è obbligatorio farlo con le mani e neppure troppo comodo, anche se più che congruo.
Flashback X4 TC ELECTRONIC

Gli aspetti che vanno a migliorarsi rispetto al Flashback standard, non sono però certo finiti . Cosa avreste voluto dal Flashback ? Quali cose vi venivano alla mente dopo un po’ che avete usato il vostro fido delay della TC e avreste voluto comunicarle al produttore?

Uno delle primissime esigenze che ho avvertito quasi immediatamente ( io ho un Alter Ego, fratello del Flashback ) è stata la possibilità di poter caricare più toneprint. Il Flashback attuale ne può caricare uno solo e quando dunque se ne vuole caricare un’altro, bisogna necessariamente rinunciare al primo. Va detto che il Toneprint fornito di default con il pedale è davvero bello, ma vista la quantità di Toneprint prodotti da TC, vale la pena provarne molti altri e vi assicuro che alcuni sono davvero sorprendenti e meravigliosi .

Io stesso, amando il suono dello Strymon El Capistan ( un altro delay di simulazione echo tape, molto famoso ed apprezzato ) sono riuscito a trovare un Toneprint che davvero si avvicina moltissimo a quel suono, al punto da essere quasi irriconoscibile ad una comparativa ed infatti, dopo poco, ho venduto El Capistan senza troppa malinconia, tanto ho mantenuto un suono estremamente simile grazie proprio ad un particolare Toneprint. L’argomento Toneprint è molto ampio e secondo me fondamentale per pedali come il Flashback , dunque non lo tratteremo in questo articolo, ma vi rimando a leggere QUI .
Tornando a noi, come già detto il Flashback, pur fornendo questo decisamente apprezzato servizio , ne poteva caricare uno solo per volta . Nel nuovo Flashback X4 , ne potete caricare indovinate quanti ? Bravi, proprio 4 ! Ecco a cosa servivano le moltiplicazioni e le tabelline che ci hanno fatto imparare da piccoli ! 🙂

Caricare 4 Toneprint è già di per se molto , molto apprezzabile; ma ancora ci sono altre novità.

Il Flashback X4 può salvare 3 preset e richiamarli molto velocemente, grazie agli switch che controllano anche la sezione looper . Salvarli è semplicissimo quanto richiamarli: una volta che avete fatto le vostre belle regolazioni ottimali, basta tener premuto uno degli switch per associare ad esso quel suono e così durante l’uso, non appena schiaccerò lo switch, verrà richiamato il mio preset con tutte le mie regolazioni precedentemente fissate.

La sezione looper beneficia anch’essa di migliorie nel nuovo pedale, anche per praticità ( ora ci sono la bellezza di 4 switch per gestirla ) , ma resta un campionamento massimo di 40 secondi .

 

Infine, il pedale guadagna anche un vero tap tempo a pedale, cosa che il fratellino non aveva, malgrado quelli della TC avessero trovato il modo di regalare al Flashback un Tap Tempo, anche se “inusuale”.

Al momento non ho molto altro da dirvi; il pedale è appena uscito e non l’ho testato personalmente… ma non vedo l’ora !!!!!! 🙂

Qui il link al produttore.

 

 

Se volete partecipare alla discussione, vi rimando al FORUM.

Vu 🙂

Vu-meter Written by:

Ha collaborato in ambiti musicali e multimediali a livello professionale. Amministratore del portale e del forum di Jamble. Insegna chitarra ed armonia con lezioni private e/o via zoom, google meet, skype, ecc...