Fulltone OCD – un overdrive per tutte le stagioni

Fulltone è un brand americano fondato da Michael Fuller, ed è attivo dal 1991 a Los Angeles, California; oggi ci occupiamo dell’ OCD. La sigla OCD è l’ acronimo di “Obsessive Compulsive Drive” e rende già l’idea di ciò che il pedale fa : stiamo chiaramente parlando di un overdrive, per altro certamente uno degli overdrive più conosciuti ed apprezzati in assoluto. E’ degno di nota che a basse regolazioni di gain è possibile utilizzarlo anche come pratico boost.

Vediamolo un pò:

I controlli sono semplici e diretti: tre manopole etichettate come Volume, Tono,Drive , e un interruttore per selezionare tra le modalità LP (Low Peak) e HP (High Peak). I controlli di Volume e Drive hanno un’ ovvia finalità. Il controllo di tono, invece è particolare, perchè influisce solo sulle alte frequenze, lasciando i bassi praticamente inalterati. Diciamo che non perde di corpo malgrado lo “tiriate verso gli alti”.

Secondo il parere del  costruttore, la modalità LP è stata progettata per snaturare il suono originale il meno possibile, cosa che soprattutto quando lo si usa come boost, è una caratteristica molto apprezzata. La modalitàHP invece beneficia di un guadagno maggiore, di una risposta in frequenza più nitida e di un più potente volume.
fulltone ocd overdrive distorsore gain dinamica

Nulla di speciale fino a qui; abbiamo descritto caratteristiche tipiche di un buon pedale overdrive, in fondo . Ma l’ OCD è noto per una sua peculiarità : un’impressionante gamma dinamica che lo rende simile ad un buon preamplificatore valvolare, con quel tipico effetto di quantità di saturazione in base al tocco ed alla dinamica.

Infine , il pedale è true-bypass ( cosa apprezzata specie da chi scrive , che è un “true-bypass addicted” ).

Vi lascio al video/test che vale più di molte parole :

 

 

Vu 🙂

 


Vu-meter Written by:

Ha collaborato in ambiti musicali e multimediali a livello professionale. Amministratore del portale e del forum di Jamble. Insegna chitarra ed armonia con lezioni private e/o via zoom, google meet, skype, ecc...