Plextortion by Wampler

Eccoci ad uno dei pedali con maggiore versatilità che io conosca.

Distorsore di casa Wampler, il Plextortion è nato originariamente per emulare l’amplificatore JCM800 di casa Marshall, il suono classico anni ’80. In effetti rispecchia proprio quella volontà e somiglia davvero ad una testata valvolare Plexi. Il gain è elevato, sempre corposo e molto carico ma mai impastato.

La sezione eq lavora egregiamente ed è una delle più sensibili e dinamiche che abbia mai potuto provare. Basta muovere i potenziomentri anche di poco per sentire nette differenze di suono e questo rende il pedale versatilissimo, utilizzabile in moltissimi contesti e capace di creare realtà anche abbastanza distanti tra loro. Se questo non bastasse lo switch “vintage” + “modern” accorre in aiuto e dona al pedale una duttilità incredibile, andando a coprire suoni e generi tra i più disparati. L’ uso del potenziometro del gain è stupendo in quanto il suono non cambia nei colori, nelle timbriche così come non perde armoniche, ma agisce solo sulla quantità di distorsione.

Pedale consigliatissimo con un rapporto prezzo/qualità elevatissimo.

Poi, più di mille parole valgono i video :

Diteci la vostra sul FORUM.

Vu 🙂

Vu-meter Written by:

Ha collaborato in ambiti musicali e multimediali a livello professionale. Amministratore del portale e del forum di Jamble. Insegna chitarra ed armonia con lezioni private e/o via zoom, google meet, skype, ecc...