Regolare i suoni dell’amplificatore: cose da sapere, come fare, concetti base

Regolare l’ ampli è una delle cose più difficili per chi inizia ad addentrarsi nel mondo chitarristico elettrico.

E’ ovvio che per un buon sound anche l’amplificatore va settato nel modo opportuno e secondo alcune regole. Poi è evidente che ogni musicista ha il proprio suono e quindi queste presunte “regole” possono variare a piacimento in base alle proprie necessità e gusti. Il concetto di fondo comunque, rimane uguale per tutti.

“Il preamplificatore in pillole”

Argomenti

Al termine di questa sezione sarai in grado di:
• Regolare suoni puliti e distorti per ritmica e per assolo
• Scoprire il volume al quale il tuo ampli rende al 100%
• Equalizzare questi suoni sul tuo ampli e sul mixer

Un Proverbio cinese dice:

Ascolto e dimentico. Vedo e ricordo. FACCIO e CAPISCO.

Ecco un campionario di regolazioni sicure da effettuare:
• Sulla tua strumentazione: sono le più importanti e radicali.
• Sul mixer: rappresentano un delicato lifting del suono e non sono l’obiettivo primario del libro. Immagino però che tu voglia essere all’altezza di una registrazione, immediatamente, allora è il caso di parlare anche di queste. Ti saranno utili!

Il suono deve essere bello alla base! Il primo passo è creare i suoni utilizzando esclusivamente pre, finale e casse (l’effettistica, e tutto il resto vanno disinseriti). I suoni principali da regolare sono: pulito, distorto per ritmica e distorto per assolo .
Per fare degli esempi ….

Continua a leggere l’articolo intero e relativo allegato nel forum : CLICCA

Vu-meter Written by:

Ha collaborato in ambiti musicali e multimediali a livello professionale. Amministratore del portale e del forum di Jamble. Insegna chitarra ed armonia con lezioni private e/o via zoom, google meet, skype, ecc...