Scala Bebop maggiore : inseriamo una quinta aumentata

L’ argomento “scala Bebop” è un argomento dibattuto in ambito jazzistico :

– alcuni sostengono che questa scala non andrebbe nemmeno nominata in quanto non esiste
– altri sostengono che a buona ragione ha motivo di esistere ed essere presa in considerazione perchè è la scala che meglio rappresenta i lfraseggio Be Bop nelle sue sfumature

Visto che la cosa non è così chiara, sono nate diverse interpretazioni della stessa; alcune delle quali anche a 10 note .
Non siamo certo qui a sentenziare nulla, l’unica cosa della quale mi sono accorto è come chi presenta questa scala, spesso lo fa creando un senso di misticismo e ponendo sulle spalle dello studente un certo carico, un peso che spesso causa allo studente la voglia di smettere di studiarla. Perchè ? i motivi non li conosco, quello che so ( perchè lo vedo e sento ) è che l’approccio stesso ai box di questa scala è spesso complicato con box che chiederebbero alla mano di avere 8 dita o di fare movimenti del tutto innaturali e gravosi .

Ho pensato di fornirvi un modo semplice e “tradotto” per mostrarvi i vari box di una delle più semplici cosi dette scale Be Bop Maggiore ( la trovate come allegato QUI ) inserendo i vari box il più possibile “vicini” ai concetti visti sino ad ora ad esempio per la Scala Maggiore .

Nel tempo vedremo altre di queste scale sia maggiori, che minori, che dominanti .

Per adesso passo ai saluti …

Vu 🙂

Vu-meter Written by:

Ha collaborato in ambiti musicali e multimediali a livello professionale. Amministratore del portale e del forum di Jamble. Insegna chitarra ed armonia con lezioni private e/o via zoom, google meet, skype, ecc...