Una pedalboard economica per la casa e lo studio

Ciao a tutti,

oggi avendo avuto un paio di ore libere ho deciso di costruirmi una pedalboard . L’ idea a dire il vero mi è venuta qualche giorno fa , guardando un oggetto che avrebbe avuto ben poco a che fare con una pedalboard, tranne che per una cosa : la forma .

Prima vi mostro il risultato, poi vi dico come ho fatto:

pedalboard fai da te finita frontale
pedalboard fai da te finita laterale

Stavo guardando il porta pc di mia moglie ( 3,99 euro all’ ikea ), quando mi sono detto che sarebbe stato perfetto come forma per la mia pedalboard .

pedalboard partendo da porta pc
L’ho appoggiato a terra e ho provato a schiacciare con il piede. Ho capito subito che erano necessari tre supporti che reggessero la spinta ( due ai lati ed uno al centro ).

Così, ho tracciato una forma con la biro su di un foglio, ricopiando proprio l’interno del supporto stesso, un pò come si faceva da bambini con le monete. Ho ritagliato ed ho ottenuto il mio modello.



Ho iniziato a costruire questi supportini con del medium density. Il supporto centrale l’ ho forato affinche i cavi sotto, potessero scorrere da un parte all’ altra.

Finito di tagliarli, li ho poi fissati con delle semplici vitine autofilettanti (panel) praticando dei forellini sia dalla parte superiore, ma sopratutto ( i più importanti ) sul retro; sono loro che si occupano di reggere la spinta, in maggior misura.

pedalboard economica fai da te Sul lato posteriore del porta pc, ho praticato un foro di 23 mm. di diametro per far passare i cavi di alimentazione dei pedali o meglio, per attaccare ad incastro “rabalder” ( altro oggetto ikea da 3,49 euro ), un raccogli cavi che avrebbe contenuto tutti i cavi di alimentazione che arrivano dalle prese.

Ho fatto poi alcune prove per vedere come disporre i pedali ed il conseguente routing, ma è stato semplice nel mio caso in quanto li ho semplicemente divisi su due file.

Ho stabilito quindi dove mi sarebbero serviti buchi per far salire da sotto i cavi di alimentazione ed eventuali cavi jack di collegamento tra la pedalanza che potessero girare da sopra a sotto e viceversa.

Ho poi ricoperto il tutto con un pezzo di moquette nera ( incollandola ) di pochi mm. di spessore ( ma va bene anche del panno lenci o del feltrino ) che mi sarebbe servito per trattenere i pedali velcrati .

Ultima chicca, ho incollato sotto ai supporti di legno che avevo fatto all’ inizio, delle striscioline di gommina , in modo che aderisse perfettamente al pavimento e la pedalboard non scivolasse quando andavo per attivare i pedali.


Il risultato finale è questo : ( cliccare le immagini per ingrandirle )

pedalboard fai da te finita frontale
pedalboard fai da te finita laterale

Una spesa totale di euro 7.48 ( perchè alcune cose le avevo ) fatta all’ ikea; se poi non avessi preso il raccogli cavi , si sarebbe abbassata a 3,99 euro . Andando nei negozi specializzati di fai da te o bricolage ( meglio le grandi catene di cui non faccio nomi ) , potete trovare senz’altro ciò che vi occorre : qualche vite, tre pezzetti di legno o compesato o medium density (che se andate muniti di mascherina , loro stessi vi sagomano) , qualche gommino da usare tipo feltrini per le sedie, una colla adatta alla plastica ed infine un pezzetto di panno del vostro colore preferito. Non ho idea della spesa delle altre cose perchè io le avevo già tutte, ma sono certo che siamo nel range di pochi euro.

La cosa fondamentale di questa pedalboard è che partite con una struttura già fatta a costo bassissimo e quindi, con un pò di buona volontà, potete avere la vostra pedalboard a pochissimi euro.

Bella bazza. Fateci sapere cosa ne pensate nel FORUM
Vu 🙂

Vu-meter Written by:

Ha collaborato in ambiti musicali e multimediali a livello professionale. Amministratore del portale e del forum di Jamble. Insegna chitarra ed armonia con lezioni private e/o via zoom, google meet, skype, ecc...